diversificare il portafoglio cover 1

Quando scegli le azioni di investire, dovresti pensare a quali sono le azioni o gli investimenti che hai già e diversificare il portafoglio.

Una questione di portafoglio

Il tuo insieme di investimenti si chiama portafoglio.

Attraverso l’acquisto di azioni e altri asset (investimenti), puoi provare a massimizzare il profitto a parità di rischio massimo che sei in grado di gestire..

Studi statistici hanno dimostrato che diversificare ti offre un pranzo gratis!

Ma cosa significa? Da un certo punto di vista diversificare significa investire in diversi asset riducendo il rischio.Questa modalità è particolarmente preferita per ridurre il rischio, senza dover rinunciare troppo ai profitti.

Ovviamente, dovrai evitare le azioni speculative con i rendimenti più elevati.

Il “pranzo gratis” non è un buffet “All You Can Eat”!

Minori rendimenti sono il prezzo da pagare per “assicurarsi” una protezione contro enormi perdite.

Perché diversificare il portafoglio è importante?

Alcuni investitori ripudiano la diversificazione, affermando che non puoi guadagnare se non inserisci nel portafoglio azioni ad alto potenziale di crescita!

Sì, vero!

Se investire significasse fare trading allora va bene.

Ma se vuoi sfruttare i rendimenti che solo il tempo ti offre, è un approccio sbagliato.

Investire in azioni ad alto rendimento non ti proteggerà dalle perdite.

Ci sono infatti diversi aspetti da tenere a mente.

La diversificazione è il Santo Graal

Le azioni sono lo strumento meglio per investire nel lungo termine, ma non sempre nel breve termine. 

Un mercato ribassista può dimezzare i tuoi investimenti azionari.

Per questo motivo, gli investitori con un orizzonte di investimento lungo detengono spesso una parte del loro portafoglio in attività meno volatili.

Non ha senso investire tutto il tuo capitale in azioni, dato che i cicli economici ribassisti ti porterebbero al declino. 

È inoltre complicato capire quale sarà la tua reazione in caso di volatilità di mercato.

Per questo motivo dovrai sempre tenere sotto controllo la tua emotività.

Ti senti a tuo agio ad acquistare nei periodi di ribasso?

Come ti senti nel caso il tuo portafoglio perdesse il 30%?

Considerato che gli investitori sono umani, spesso la tua abilità di definire la migliore asset allocation può aiutarti.

Ma come diversificare il portafoglio?

Potresti valutare un portafoglio 60-40 con la seguente composizione:

  • 60% di azioni
  • 40% di obbligazioni o di altri strumenti meno volatili

Il mix che reputi il più indicato dipenderà dalla tua strategia di allocazione.

Non esiste un’unica strategia di diversificazione.

La tua allocation di portafoglio, inoltre deve cambiare nel tempo all’avanzare dell’età.

Una regola pratica è investire sempre di più in asset meno volatili quando ti avvicini alla pensione.

In questo modo, sei meno soggetto ai cali del mercato azionario e proteggerai il tuo capitale per la tua vecchiaia.

Principi chiave per diversificare il tuo portafoglio

Esistono due tipi di diversificazione, diversificazione orizzontale e verticale.

La diversificazione verticale prevede investimenti in diverse asset class.

Liquidità, titoli di stato, obbligazioni, azioni si comportano in modo leggermente diverso.

Infatti producono diversi rendimenti al variare delle circostanze.

La diversificazione orizzontale si ottiene quando si acquistano diversi strumenti all’interno della medesima categoria di asset class.

In questa strategia l’obiettivo è ridurre i rischi legati ad un’azienda o a specifici del settore.

Consigli utili per un portafoglio diversificato

L’acquisto di un ETF legato ad un indice è utile per massimizzare la diversificazione orizzontale.

Creare un portafoglio con massimo rendimento e minimo rischio è considerato il Santo Graal dell’investimento.

Il promotore della diversificazione come Santo Graal è Ray Delio, il proprietario del fondo Bridgewater.

Una marea di consulenti finanziari faranno carte false per consigliarti portafogli diversificati.

Il miglior mix di asset per massimizzare il rendimento per un dato livello di rischio prevede l’utilizzo di entrambe le forme di diversificazione.

Un esempio di portafoglio diversificato

Ray Dalio ha introdotto un portafoglio chiamato All weather.

Si è distinto per una performance molto interessante (circa l’9%) con un rischio ponderato tra i più bassi registrati.

Diversificare il portafoglio

Il portafoglio All weather prevede un’equa distribuzione tra azioni, obbligazioni e materie prime.

La composizione del portafoglio è la seguente:

  • 40% obbligazioni a lungo termine
  • 30% azioni
  • 15% obbligazioni a medio termine
  • 7,5 % materie prime
  • 7,5 % oro

Ciononostante, le performance di questo portafoglio sono state supportate da un periodo storico di prosperità dell’obbligazionario.

Oggi però i rendimenti obbligazionari si sono decisamente ridotti fino all’osso.

Diversificare il portafoglio è importante ma bisogna sapere farlo nel modo giusto.

Migliora le tue competenze in campo finanziario, leggi anche questo!

>>> SCARICA GRATIS L’EBOOK SUGLI INVESTIMENTI <<<

Autore

Francesco Marinucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.