Pillole di Frank

Investire in ETF conviene? Quello che devi sapere

investire in etf conviene

Ci sono più di 5.000 diversi fondi negoziati in borsa là fuori e il numero è in crescita ma investire in ETF conviene?

Perché sono diventati così popolari?

Oltre ad offrire un facile accesso ad un gruppo diversificato di investimenti, gli ETF generalmente applicano commissioni più basse dei fondi tradizionali e non hanno importi minimi di investimento.

L’ETF medio addebita circa lo 0,4% (quindi se investi 1.000 dollari dovresti pagare circa 4 dollari all’anno), rispetto a circa lo 0,7% per un fondo indicizzato tradizionale.

Puoi comprare ETF per investire su quasi tutti i mercati finanziari che ti vengono in mente: dalle azioni cinesi e il dollaro americano ai futures sul platino e i titoli di stato tedeschi.

Si possono anche ottenere ETF per specifici settori industriali – come i titoli tecnologici o i fornitori di servizi per animali domestici.

Mettiamola così: se le azioni fossero pezzi di musica, gli ETF sarebbero le playlist di Spotify.

Invece di selezionare una singola traccia da ascoltare, basta scegliere un tema (come la casa tropicale o Mellow Mondays) e ottenere un gruppo di musica che si adatta a quella descrizione.

Quindi gli ETF sono investimenti puramente passivi?

La maggior parte degli ETF mirano solo a seguire la performance di un mercato, il che permette loro di mantenere basse le commissioni.

Ma ci sono alcuni numeri strani là fuori.

Gli ETF inversi aumentano di valore quando l’indice che seguono scende (e viceversa).

Per esempio, il ProShares Short S&P 500 ETF guadagnerebbe il 3% se l’indice S&P 500 delle azioni USA scendesse del 3%.

Gli ETF con leva, nel frattempo, moltiplicano i movimenti dei loro investimenti sottostanti – quindi se lo S&P 500 sale del 2%, un ETF con leva 3x salirebbe del 6%.

Ci sono anche ETF inversi con leva – ma probabilmente puoi capirlo da solo.

Questo è abbastanza per un giorno. La prossima volta esploreremo tipi ancora più specializzati di ETF – quelli attivi.

Nel frattempo, perché non diversificare il proprio portafoglio investendo magari in ETF che replicano i rendimenti di titoli azionari del mercato emergente?

Oppure acquistare un ETF global che investe su tutto il mondo?

Ecco un altro segreto svelato!

Ma quindi investire in ETF conviene? Secondo Ray Dalio sono il Sacro Graal.

Secondo Ray Dalio la diversificazione è il Sacro Graal degli investimenti.

Per cui gli ETF sono la giusta formula per comporre un portafoglio di investimenti diversificato.

Il concetto di diversificazione è di sicuro il più diffuso tra gli investitori.

La diverisificazione degli investimenti è di tipo orizzontale.

Infatti a parità di asset loro ti offrono un’esposizione sui medesimi strumenti all’interno di un mercato, settore o paniere.

Diversficazione significa migliore rapporto tra rischio e rendimento.

Ovvio che una corretta gestione della tua asset allocation ti permetterà di ottimizzare i tuoi profitti a parità di rischio.

Occhio però a non esagerare con la divesrificazione, altrimenti spenderai troppi soldi in commissioni.

Gli ETF ti vengono incontro perchè con un unico strumento riesci a detenere quote di più strumenti.

Puoi comprare ETF per investire su quasi tutti i mercati finanziari e settori che ti vengono in mente!

Migliora le tue competenze in campo finanziario…

>>> SCARICA GRATIS L’EBOOK SUGLI INVESTIMENTI <<<

Autore

Francesco Marinucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *