Analizzare il business di un'azienda

Analizzare il business di un’azienda è il primo step che un buon investitore deve compiere per capire se la stessa potrà godere di ottima salute.

A prescindere dall’approccio di investimento adottato, ognuno dovrebbe cimentarsi in questa disciplina utilissima.

L’analisi della strategia, posizionamento e business model sono cruciali per raggiungere i propri risultati.

Nessuna azienda che performa bene in borsa potrà sostenere la propria crescita se non possiede un giusto arsenale.

Prodotto, unicità del servizio, esclusività e efficienza dei processi interni sono gli ingredienti del successo finanziario.

Questo significa che se un’azienda è interessante dal punto di vista tecnico e dal punto di vista fondamentale, è probabile che abbia un business di successo.

Analizzare il business di un’azienda

L’analisi del business model e del posizionamento strategico ci permette di affermare con certezza una caratteristica fondamentale.

Si tratta della capacità per un’azienda di generare ricchezza, proprio grazie ad un business model incisivo e idoneo posizionamento rispetto ai competitor.

Per cui le principali domande che l’investitore si deve porre sono:

  1. Quali sono i prodotti e servizi?
  2. In che mercati opera?
  3. L’azienda è mono prodotto e mono mercato?
  4. Il settore è in crescita?
  5. La competizione è alta?
  6. Quali sono i canali di distribuzione?
  7. Quale è il consumatore target?

Analizzando a fondo i singoli punti puoi capire se il modello è vincente.

Analizzare il business di un’azienda vuol dire capire se la proposizione di valore dell’azienda è vincente!

Può tornarti utile compilare la SWOT, ovvero una matrice dove riportare:

  • Strenght -> i punti di forza
  • Weakeness -> i punti di debolezza
  • Opportunities -> le possibilità nel settore
  • Threats -> le minacce da parte delle aziende concorrenti

Questo strumento è molto utile perchè ti permette di dare un giudizio complessivo all’azienda.

La SWOT analysis infatti non si limita ad un’analisi assoluta ma restituisce un giudizio relativo sull’azienda, in base al contesto in cui opera.

Utile, fatturato e redditività sono una conseguenza di quanto l’azienda è capace di generare ricchezza, grazie proprio al modello di business e della strategia adottata!

Il Business model canvas

Per analizzare il business di un’azienda, puoi schematizzare il suo business model in 9 parti:

  1. Consumatore target e segmentazione della clientela
  2. Value Proposition (combinazione di prodotti/servizi per soddisfare un bisogno)
  3. Canali, ossia i percorsi con cui arrivare al cliente;
  4. Relazioni con il cliente, ovvero le modalità con cui si interagisce con il consumatore target
  5. Aree di ricavo, ovvero le principali componenti e stream che generano ricavi
  6. Risorse chiave, le risorse su cui si fonda il successo dell’azienda;
  7. Attività chiave, rappresentano le iniziative che abilitano il modello di business dell’azienda;
  8. Partner commerciali, i partner grazie ai quali l’azienda costruisce valore e raggiunge i clienti target;
  9. Struttura dei costi, la tipologie di costi sostenuti dall’azienda in base alle risorse e le attività gestite

SEGUICI su Instagram e anche su Facebook

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Clausola di esclusione della responsabilità:

Finanza Informale® non accetta alcuna responsabilità per danni diretti, indiretti o consequenziali o per altri danni di qualsiasi tipo derivanti da qualunque causa attraverso l’uso di qualsiasi informazione ottenuta direttamente o indirettamente da Finanza Informale.

Ogni informazione potrebbe essere soggetta a modifica, senza preavviso. Infine, nessuna informazione deve essere considerata come un invito ad investire.

Autore

Francesco Marinucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *