Introduzione

Oggi abbiamo il piacere di presentarvi l’analisi fondamentale di PALANTIR ($PLTR), una delle società più discusse del momento.

Negli ultimi giorni, considerata la alta volatilità del titolo, ci siamo divertiti a parlarne.

Per questo abbiamo elaborato questa analisi fondamentale!

Ma la domanda che ci poniamo è: vale la pena prenderla in considerazione per un investimento a lungo termine?

Società mainstream spinta dalle aspettative degli investitori o realtà growth in grado di rappresentare un vero valore aggiunto per il tuo portafoglio? Con questa analisi ti daremo il nostro punto di vista!

Palantir Technologies è una società di software americana specializzata in analisi dei big data.

Con sede a Denver, in Colorado, è stata fondata nel 2003 da Peter Thiel (co-fondatore di Paypal con Elon Musk nonché uno dei primi venture capitalist di Facebook), Nathan Gettings, Joe Lonsdal, Stephen Cohen e Alex Karp.

Il nome dell’azienda deriva da Il Signore degli Anelli, dove i magici palantír erano delle sfere di cristallo indistruttibili utilizzate per la comunicazione e per assistere a eventi che avevano luogo in altre parti del mondo.

L’azienda è nota in particolare per due progetti: Palantir Gotham e Palantir Foundry.

Profilo societario

seo palantir

Dipendenti: 2,464

Capitalizzazione: 51,94 miliardi di dollari

Fatturato ultimi 12 mesi: 998 milioni di dollari

Liquidità: 1,8 miliardi di dollari

Debiti: 197 milioni

Business

Esaminare le linee di business di un’azienda è il primo step di questa analisi fondamentale su Palantir.

PALANTIR GOTHAM (business governativo)

Palantir Gotham è utilizzato dagli analisti antiterrorismo presso gli uffici dell’intelligence e del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Questo sistema integra e trasforma i dati, indipendentemente dal tipo o dal volume, in un singolo asset di dati coerente.

Man mano che i dati fluiscono nella piattaforma, vengono arricchiti e mappati in oggetti definiti in modo significativo – persone, luoghi, cose ed eventi – e nelle relazioni che li collegano.

Una volta che il modello di dati è stato creato, i dati di origine fluiscono in Palantir Gotham su base continuativa.

Le regole di sicurezza vengono applicate lungo il percorso, quindi solo gli utenti autorizzati possono accedere ai dati.

Gotham unisce intelligenza, persone e dati per potenziarsi a vicenda. Man mano che gli utenti collaborano e sviluppano il lavoro degli altri, creano e accrescono un corpo di intelligenza condivisa per la loro organizzazione.

PALANTIR FOUNDRY (business commerciale)

Palantir Foundry è una piattaforma che reinventa il modo in cui le persone utilizzano i dati.
Questi sono ad oggi solo alcuni tra i più importanti progetti:

– Industrie farmaceutiche: generano “tonnellate” di dati e attraverso Foundry possono prendere decisioni più mirate per portare nuovi prodotti sul mercato in maniera più veloce e sicura.

Questo software è in grado di modernizzare la progettazione di studi clinici e analisi dando l’opportunità alle società farmaceutiche di risparmiare tempi e denaro investito;

– Produttori di aereomobili: quando Airbus ha deciso di accelerare la timeline di produzione del suo nuovo aereo, Palantir con l’utilizzo di questo software ha ricoperto un ruolo fondamentale.

Questa collaborazione, ha dato l’opportunità agli ingegneri interessati nel progetto, di lavorare come mai era stato possibile prima, integrando e analizzando dati di serie temporali su larga scala e adottando innovative soluzioni alla linea di produzione e alla risoluzione dei problemi di ingegneria;

– TV e Social media: con il trascorrere del tempo stiamo capendo sempre di più che i dati hanno acquisito una rilevanza ed un valore incredibile (il recente documentario NETFLIX “the social dilemma” rappresenta una grande testimonianza).

Con Foundry, Palantir sta rivoluzionando il modo di analizzare questi dati per sfruttarli in ambito pubblicitario, dando la possibilità di aumentare notevolmente la resa e conseguentemente gli introiti.

LA NUOVA FACEBOOK O LA NUOVA NIKOLA?

Molti fan del buon vecchio Warren considerano l’attuale mercato in regno del no-sense.

Se applicassimo i dettami del vecchio value investing, probabilmente acquisteremmo solo titoli destinati a lateralizzare in eterno o potremmo addirittura accompagnarli mano per mano sino alla parte più bassa del grafico.

Ma le regole sono cambiate, è il mercato che fa il mercato, e titoli freschi di quotazione come Palantir spesso sono spinti a prezzi esagerati “soltanto” per le loro prospettive future, che (ahimè) non sempre vengono rispettate.

Ne sa qualcosa chi ha investito (o scommesso?!) su Nikola (condoglianze).

Proprio per questo ci siamo dilettate in questa analisi fondamentale su Palantir!

Ma torniamo seri: guardando al futuro, Palantir è destinato a diventare il sistema operativo centrale predefinito per i dati del governo degli Stati Uniti e dei suoi alleati.

L’azienda aspira inoltre non solo a essere il sistema operativo centrale per i dati di grandi aziende ma persino per interi settori.

A livello di prospettive siamo certi che la società abbia acquisito una know-how probabilmente ineguagliabile.

Si appresta potenzialmente a percorrere lo stesso percorso intrapreso nei tempi che furono da Microsoft ed Apple, che hanno sostanzialmente monopolizzato il proprio settore.

COMPETITOR

Esistono una serie di potenziali concorrenti che offrono servizi simili in qualche modo, comprese società di consulenza IT tradizionali.

Ad esempio Accenture, che però manca di abilità tecniche e focalizzazione di nicchia.

Un’altra società di dati blue-chip è ad esempio IBM, che non è in grado di ridimensionarsi in modo sufficientemente efficiente per competere sul prezzo.

Vi sono anche altri appaltatori della difesa come Booz Allen, Raytheon Technologies e Science Applications International Corporation, che non possono competere sui costi e sulla reattività dell’utente finale con Palantir.

Questi colossi non sono abbastanza agili da allontanarsi dalle loro eredità e dalle offerte di servizi ad ampio raggio per abbinare efficacemente l’attenzione e la facilità d’uso per l’utente finale di Palantir.

E una big tech come Google? Non può impensierirla nel suo settore in quanto non collaborerebbe mai e poi mai con il governo per questioni di etica.

Capire quali sono gli scenari competitivi può quindi ci ha aiutato a completare questa analisi fondamentale su Palantir!

RISCHI

Hai mai visto il film Snowden? L’ex agente della CIA che dà il titolo alla pellicola, decise di rivelare al mondo il programma di sorveglianza segreto (e scorretto) messo in atto dal governo americano e dai servizi segreti.

Un incidente simile a quello che la Cia ha avuto con Snowden, rappresenterebbe un cigno nero per questa società.

Inoltre Palantir deve penetrare il mercato prescelto il prima possibile.

Così facendo può aumentare le barriere all’ingresso e annullare il timore che un concorrente possa inserirsci ed ostacolarla.

Il rischio sarebbe che un player incumbent, possa intromettersi e acquisire contatti con le società governative americane con le quali Palantir ha stretto rapporti.

Ma da quanto pare di capire, il team di gestione di Palantir è abbastanza paranoico da consentire che eventuali punti ciechi non vengano risolti nel loro cammino aziendale. Staremo a vedere.

ANALISI FONDAMENTALE

1. Valutazione bilancio riclassificato

Questa sezione è il cuore di questa analisi fondamentale su Palantir, siamo partiti dal bilancio riclassificato!

Per analizzare un’azienda growth come Palantir sotto l’aspetto economico e finanziario, bisogna prendere in considerazione alcuni indicatori chiave, i quali rappresentino sia i punti di forza che di debolezza della società in questione.

Innanzitutto, bisogna considerare l’EBITDA in contrapposizione al Market Value. Abbiamo scelto questi due indici, poiché rispettivamente, il primo rappresenta la forza dell’impresa di generare flussi di cassa positivi basandosi sul core business, mentre il secondo rappresenta il valore ad oggi dell’impresa.

Market capitalisation

Dando uno sguardo al bilancio di Palantir e prendendo in considerazione i valori post Ipo, vediamo come il valore di mercato sia salito in maniera esorbitante.

Nell’ultimo trimestre 2020 La market capitalisation ha raggiunto quota 50,101 miliardi di dollari.

Tale valore è stato raggiunto ad inizio novembre 2020 quando il prezzo per azione ha raggiunto 29.050 punti per share.

Tutto ciò è dovuto al “sentiment” del mercato e riflette le prospettive di crescita della società.

Si pensi che Palantir in questo trimestre ha chiuso tre importanti contratti quali, 91 milioni di dollari USD con l’esercito americano, 36 milioni di dollari USD con il National Institutes of Health e il rinnovo di 300 milioni di dollari con il loro cliente aerospaziale.

EBITDA e investimenti in ricerca e sviluppo

Ma non è tutto oro ciò che luccica, infatti Palantir nell’ultimo trimestre presenta un EBITDA in netto calo arrivando ad un valore di -847.777 milioni

Questo indicatore riflette le difficoltà e le ambizioni future di Palantir, infatti da ottobre 2020 si registrano elevati costi di ricerca e sviluppo e di
marketing.

Detto ciò, andando analizzare i valori contabili e i valori di mercato si nota una netta differenza tra l’andamento del mercato e i risultati effettivi.

Bisogna quindi considerare la fase in crescita della società, ma da un altro punto vista potrà Palantir mantenere queste aspettative?

2. Outlook 2021

Secondo diversi analisti, il titolo Palantir verrà ridimensionato in termini di market value in un arco temporale di 12 mesi.

Il 13/11/2020 la Royal Bank of Canada si è espressa in merito delineando un declassamento del titolo a 15 dollari per azione.

Rispetto ad altre società di analisi e banche la Royal Bank of Canada è ottimista sul sottostante del titolo poiché ci sarà un continuo supporto degli investitori.

Revenues

Per quanto riguarda le vendite nette, indicatore fondamentale per la visione di medio-lungo termine degli azionisti, Palantir aumenta le proprie revenues nel 2020 del 44% arrivando ad un valore di 289.366 milioni.

Gli analisti prevedono un aumento del 32% delle entrate per l’anno fiscale 2021, con un fatturato stimato di 1,4 miliardi di dollari.

Costi operativi

Questo dato deve essere contrapposto ai cosiddetti costi operativi della società che raggiungono un valore di 987.803 milioni nel 2020.

I costi operativi hanno eroso e abbattuto notevolmente l’EBIT (risultato operativo).

Tutto ciò sottolinea ampiamente le eccellenti prospettive di crescita.

3. Revenues consumer

Come abbiamo accennato in precedenza, le vendite nette sono cresciute di oltre il 40% nell’ultimo trimestre 2020.

Andando alla radice della provenienza delle revenues, possiamo notare come ci sia una crescita media delle vendite per Top20 Consumer del 36%, passando dai 17.4 milioni del 2019 ai 23.6 milioni del 2020.

Questo dato è da prendere con le “pinze”, poiché se da un lato la società Palantir ha chiuso numerosi contratti con importanti realtà nazionali e non, bisogna pur considerare il peso di questi utenti nel portafoglio dell’impresa.

Infatti, il colosso operante nel settore dei Big Data ha intrapreso agli albori del 2019 una politica volta alla diminuzione del peso ponderato percentuale dei suoi più importanti consumer.

Ma tutto ciò a cosa serve?

Nel 2019, la percentuale di vendite nette provenienti dai top20 consumer era il 66% delle revenues totali, ad oggi questa percentuale si è abbassata al 61%. Tutto ciò manifesta la volontà della società di essere flessibile, dinamica e aperta versa nuove sfide e nuovi clienti potenziali.

La flessibilità e la dinamicità della società Palantir è riflessa nella sua liquidità.

Infatti all’interno del suo bilancio l’impresa contiene 1.8 miliardi di dollari di cash and cash equivalent (liquidità), dato molto importante poiché manifesta la capacità della società di onorare i suoi impegni finanziari.

Conclusioni

L’outlook a 12 mesi basato sulle previsioni degli analisti, sembra essere a favore dei tori.

Palantir nel 2021 tenterà di aumentare il suo risultato operativo basato sul suo core business altamente tecnologico, oltre a realizzare un ulteriore aumento del 30% su base annua in entrate fiscali.

I rischi associati a Palantir, sia a livello di settore che a livello aziendale, rimangono elevati, poiché possono riflettere in maniera elevata l’andamento di mercato, costringendo gli analisti ad essere cauti sulle sue proiezioni relative al market value nei prossimi 12 mesi.

Infatti è importante valutare i rischi, per questo ne abbiamo elencati alcuni in questa analisi fondamentale di Palantir!

Società altamente innovativa e con forti prospettive future. Offire soluzioni big data oggi, significa soddisfare i bisogni di banche e società che gestiscono dati personali.

La gestione dei dati dei clienti è un tema importante per le quali banche e aziende sono disposte a pagare parecchio. I regulator introducono normative stringenti (esempio GDPR) per cui le opportunità non mancano per Palantir

Staremo a vedere se riuscirà a sfruttare la sua spinta fortemente innovativa e diventare leader nel settore dei Big Data.

A cura di Finanza Informale

Altri articoli che potrebbero interessarti:


Autore

Francesco Marinucci

Commenti (4)

  1. Imparare l'analisi tecnica (Introduzione) - Finanza Informale
    04/01/2021 Rispondi

    […] Analisi fondamentale Palantir […]

  2. Impara l'analisi tecnica: Analisi tecnica volumi e prezzi - Finanza Informale
    18/01/2021 Rispondi

    […] Palantir – Analisi fondamentale https://finanzainformale.com/analisi-fondamentale-palantir/ […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.